In vendita il Parmigiano Reggiano danneggiato dal terremoto: come acquistarlo

Oltre agli edifici crollati e ai numeri su feriti e danni, c’è un’altra immagine del terremoto che ha colpito in questi giorni l’Emilia-Romagna a rimanere impressa, soprattutto in questo periodo di crisi economica: gli scaffali caduti a terra, pieni di forme di Parmigiano Reggiano. Gli scaffali (scalere) dei magazzini (24 sono stati colpiti) dove stagiona il formaggio, alti anche 10 metri, non hanno infatti retto alle scosse di terremoto del 20 e del 29 maggio, e a terra sono finite all’incirca 600mila forme di Parmigiano (di cui circa 300.000 danneggiate, pari al 10% della produzione), con un danno stimato di 80 milioni di euro.

 Scaffali caduti Parmigiano terremoto

Mentre le forme di formaggio che possono continuare la maturazione verranno trasferite in altri depositi attrezzati per essere stagionate a Parmigiano-Reggiano, le forme che hanno subito fratture o spaccature finiranno in depositi refrigerati, in attesa della destinazione d’uso adeguata (grattugiato generico, formaggio fuso).

 Parmigiano Reggiano danneggiato dal terremoto

Per chi vuole essere d’aiuto, il Consorzio del Parmigiano Reggiano consiglia di acquistare maggiori quantitativi di Parmigiano-Reggiano, per sostenere tutti i caseifici, mentre a giorni partiranno iniziative del mondo della distribuzione, che destineranno una quota dell’incasso, per ogni pezzo venduto (contrassegnato da apposito bollino), esclusivamente ai caseifici terremotati).

Chi invece volesse acquistare il Parmigiano Reggiano danneggiato dal terremoto, può rivolgersi direttamente ai caseifici che hanno subito danni, di cui il Consorzio riporta l’elenco completo e aggiornato sulla sua pagina Facebook. Utilizzando gli indirizzi email riportati, si possono chiedere informazioni su prezzi e quantitativi acqusitabili, tenendo in considerazione che potrebbe essere necessario del tempo per ricevere risposta, e che probabilmente sarà necessario recarsi direttamente sul posto (anche se non è escluso un servizio di consegna a domicilio).

Ricordiamo infine il numero della Protezione Civile Emilia-Romagna, a cui inviare un SMS del valore di 2 euro: 45500.

CONDIVIDI