Video su Twitter con Vine, come funziona l’app Vine per iPhone

Video su Twitter con Vine, come funziona l’app Vine per iPhone

Lanciato alcuni giorni fa da Twitter, Vine è il nuovo social network dedicato esclusivamente alla condivisione di video. Mini-video per la precisione, della durata massima di 6 secondi (così come il testo sulla piattaforma di microblogging non può superare i 140 caratteri).

Vine app iPhone

Vine funziona come Instagram, l’applicazione per foto ora di proprietà di Facebook: si postano i video sulla propria bacheca, li si possono condividere su Facebook o Twitter, si commenta, si clicca la faccina per apprezzare (like) e si possono usare gli hashtag (#) per descrivere i video.

Disponibile per il momento solo per iPhone (dal 3GS in poi) e iPod touch (ancora non esiste una versione per Android), Vine può essere scaricato gratuitamente da iTunes. Una volta effettuato il download e aperta l’applicazione per la prima volta, verrà richiesto di registrarsi inserendo l’indirizzo email o accedere tramite il proprio account Twitter, dopodiché ci si troverà nella Home di Vine, dove appariranno i video dei propri amici o, prima di averne, quelli selezionati da Vine, pronti per essere commentati o apprezzati.

Dalla home si possono accedere ad altre 3 sezioni: Explore, dove ricercare i video per categoria, persona e tag, o sfogliare quelli più popolari o scelti da Vine; Activity, dove visualizzare le ultime attività come commenti o Mi Piace e nuovi follower; Profile, il proprio profilo con follower, video postati e like, e accesso alle Impostazioni (modifica profilo, ricerca persone dai contatti o da Twitter, connessione con Facebook e Twitter, e supporto).

Per creare e caricare un video si clicca sull’icona in alto a destra. Può trattarsi di un unico video o di più spezzoni montati: Vine registrerà soltanto mentre il dito é appoggiato allo schermo e fino al completamento della barra di durata. I filmati pubblicati su Vine vengono ripetuti in loop come una gif animata.

Video Vine per Twitter

Nonostante in teoria su Vine sia ancora possibile caricare anche video porno, la ricerca di tali contenuti è stata bloccata per evitare che l’applicazione venisse rimossa dall’App Store di Apple. Vine – Make a Scene ovviamente è anche su Twitter, con l’account @vineapp.

  • La gente di apple sono solo dei finti bigotti… Circa un paio di mesi fa veniva bloccata l’app di ciaoamigos.it (vidoechat italiana) in qunado si correva il rischio di video/contuenuti per adulti. Mi domando xchè? vine è stato approvato? xchè dopo segnalzioni di alcuni utenti vine c’e’ ancora? Allora diciamola tutta il regolamento di Apple non è uguale per tutti. E’ uguale solo per le multi nazionali 🙂