24 maggio 2017

Monthly Archives: novembre 2013

Con il mese di Dicembre ormai alle porte, l’arrivo dei primi freddi, i panettoni sugli scaffali dei supermercati e le luci nelle strade, si comincia già a sentire il Natale nel’aria. E se c’è un posto dove sicuramente si respira appieno l’atmosfera natalizia, sono i Mercatini di Natale, con le loro bancarelle e le casette in legno dove acquistare addobbi, dolciumi, regali e oggetti di artigianato locale.

Piazza di SaliisburgoTra i più conosciuti ci sono sicuramente quelli austriaci, tra i primi ad iniziare, intorno a metà Novembre. Ad Innsbruck, dal 15 novembre ogni giorno dalle 10 alle 22 è possibile visitare il mercatino passeggiando tra le vie del pittoresco centro storico di origine medievale, con i caratteristici portici e le antiche case ai piedi del celebre Tettuccio d’Oro e del grande albero illuminato; altri mercatini si svolgono inoltre nella nella Maria-Theresien-Strasse, nella Marktplatz, nella Wiltener Platzl e dal 1° dicembre 2013 anche nel quartiere St. Nikolaus, con la possibilità di vedere tutta la città dall’alto con il nuovo impianto Hungerburgbahn.

Sono passati ormai 9 mesi da quando è stata presentata l’ultima console Sony, e a 7 anni dal debutto dell’ultima PS3 tutto è ormai pronto per l’uscita anche in Italia della nuova Playstation 4. Già disponibile nel Nord America dal 15 Novembre, da domani (29 Novembre) sarà acquistabile anche nel nostro paese e in tutta Europa, anche se già prenotabile da tempo su diversi negozi online come Amazon.

Console Sony PlayStation 4

Il prezzo previsto al lancio della Playstation 4 è di 399,99 euro, che comprende, oltre alla console, un Controller wireless DualShock 4, cuffie con microfono, cavo di alimentazione, cavo HDMI e cavo USB per caricare il controller collegandolo alla console. Con una potenza 10 volte superiore a quella di PS3, e caratteristiche tecniche che la rendono una moderna console di ottava generazione, Playstation 4 è sicuramente pronta a competere, anche per i regali di Natale, con le concorrenti Nintendo Wii U e  Microsoft Xbox One.

In Italia la data ufficiale di inizio saldi quest’inverno sarà il 4 gennaio 2014, primo giorno feriale antecedente l’Epifania, anche se sicuramente ci saranno come ogni anno delle eccezioni per alcune regioni, quindi appena possibile pubblicheremo il calendario definitivo.

Saldi a Londra, in Oxford Street

Per quanto riguarda il resto d’Europa, andiamo a vedere quando inizieranno nelle principali città dello shopping, ormai facilmente raggiungibili anche solo per un weekend grazie ai numerosi voli low cost disponibili.

Dal 30 Novembre, e per tutto il mese di Dicembre, rimarrà aperto a Milano, in via Vigevano 11, il nuovo temporary shop Happy Socks.
Il pop up store fa parte di un progetto più articolato che prevede l’apertura contemporanea di oltre 20 negozi nel mondo durante il periodo natalizio, da Londra a Hong Kong, fino a Lima e Melbourne.

Apertura pop up store Hapy Socks a Milano

Nel temporary shop, oltre a poter acquistare le coloratissime calze del marchio svedese, per uomo, donna e bambino, anche in confezione regalo, si troveranno in esposizione alcune gigantografie scattate da David LaChapelle, il fotografo scelto per lanciare il brand in Europa e nel Mondo, al quale è stata data la più assoluta libertà creativa nel realizzare i suoi scatti ed un video con protagonisti gli ormai celebri calzini colorati.

Con diversi giorni di anticipo rispetto a quanto previsto, è finalmente online il nuovo sito Ryanair, una delle novità previste dal programma di miglioramenti del servizio clienti. Oltre alla rivoluzione dal punto di vista estetico (il nuovo sito è più chiaro e pulito, con una navigazione resa più facile ed intuitiva), anche il processo di prenotazione dei voli low cost è stato notevolmente snellito, con un raggruppamento delle offerte che ha permesso di ridurre da un massimo di 17 a soli 5 il numero dei clic necessari dalla selezione del volo al suo effettivo acquisto.

Di seguito vi spiegheremo passo per passo come è possibile trovare il volo più economico e portare a termine la prenotazione tramite il nuovo sito (nel nostro esempio cercheremo un volo da Milano a Londra).

Il primo passaggio consiste nel selezionare i dettagli del proprio volo (aeroporti di partenza e di arrivo, date e numeri di passeggeri); a questo punto, cliccando su Prenota, si passa direttamente alla schermata con i prezzi, senza dover spuntare caselle o inserire il codice Recaptcha.

Nuovo sito Ryanair

Nel secondo passaggio sarà possibile scegliere i voli in base al prezzo e all’orario nel giorno selezionato, ma è possibile anche vedere le tariffe nei giorni precedenti e successivi, in modo da trovare la soluzione più economica.

Ci siamo anche quest’anno: con l’avvicinarsi delle feste arriva per molti il dilemma di come preparare l’albero di Natale, fondamentale per creare quell’atmosfera che durerà in casa almeno un mese, e magari stupire amici e parenti.

Se per alcuni si tratta semplicemente di tirar fuori dalla soffitta o dall’armadio le scatole con le decorazioni natalizie utilizzate l’anno scorso, per altri è invece una vera è propria impresa. Il primo ostacolo da superare è quello della scelta tra un albero vero e uno artificiale, oppure utilizzare una struttura più particolare, e poi occorre scegliere gli addobbi, la punta e naturalmente le luci, e decidere infine come decorarlo.

Su Internet si possono ormai trovare tantissimi consigli per realizzare gli alberi più particolari, ma noi riteniamo che il più originale sia sempre quello fatto seguendo il proprio istinto ed i propri gusti.
Qualunque siano le vostre scelte, noi abbiamo individuato 10 categorie in cui rientrano la maggior parte degli alberi.

Ecco allora di seguito i 10 modi per addobbare l’albero di Natale:

1. Albero di Natale classico

Albero classico

Lo contiamo come uno, ma in realtà i risultati possibili sono infiniti, e spesso casuali. Ciò nonostante rimane tra i preferiti di molti, anche perché legato all’infanzia: si acquistano, oppure si tirano fuori dall’armadio, luci ad intermittenza, ghirlande colorate, le proprie palline preferite (o ereditate), rigorosamente colorate, ed un puntale o un stella. I più audaci possono usare dei batuffoli di cotone per simulare la neve.

Si avvicina il periodo delle feste di Natale, e quella di andare per mercatini è ormai un’abitudine per molti italiani: anche senza effettuare acquisti (cosa comunque difficile), la classica passeggiata tra bancarelle e casette di legno è di sicuro il modo migliore per iniziare a respirare l’atmosfera natalizia.

Vista Mercatino Natale Merano

Se tra i Mercatini di Natale più famosi ci sono quelli in Svizzera, Germania e Austria (Vienna, Salisburgo e Innsbruck), anche l’Italia non è da meno con i suggestivi mercatini che è possibile visitare in Trentino-Alto Adige, ma ormai quella di allestire per alcuni giorni o addirittura alcune settimane bancarelle e stand dove è possibile acquistare dolciumi natalizi, decorazioni e altri prodotti di artigianato è diventata una tradizione in moltissimi paesi e città d’Italia.

Dato che alcuni iniziano già in questi giorni, di seguito vi proponiamo un calendario dei principali Mercatini di Natale in Italia, divisi per regione; la lista non è naturalmente completa, e se volete potete segnalarci altri mercatini o correzioni nei commenti:

Dopo Abercrombie ed Hollister, con due nuovi punti vendita in Sicilia, un altro marchio ha scelto l’Italia per aprire il suo primo outlet in Europa: Marc by Marc Jacobs.

Outlet Marc Jacobs Noventa di Piave

Come Abercrombie and Fitch, anche Marc by Marc Jacobs aveva finora un solo negozio nel nostro paese, a Milano in Piazza del Carmine, e quindi il nuovo outlet rappresenta anche il secondo punto vendita in Italia. La seconda linea del gruppo Marc Jacobs ha scelto il Noventa di Piave Designer Outlet by McArthurGlen (info outlet), in provincia di Venezia, per l’apertura del primo e unico outlet in Italia, inaugurato lo scorso 26 Ottobre.

Fondato a Londra nel 2007, il marchio Orlebar Brown ha avuto in pochi anni un grande successo, passando dalla sola vendita online ad essere presente nei migliori negozi del mondo, fino all’apertura di 4 negozi monomarca a Londra.

Collezione Orlebar Brown donna

Inizialmente la collezione di Orlebar Brown comprendeva soltanto 4 modelli di costumi da bagno per uomo (con nomi ispirati alle razze canine), ai quali si sono poi aggiunti nuovi modelli, edizioni speciali e una linea di abbigliamento casual e accessori.Slip mare Alessano fantasia Mentre nelle scorse settimane era arrivato lo short Russell per bambini da 0 a 12 anni, disponibile in 5 varianti, ora è finalmente disponibile anche la prima collezione donna, contraddistinta dalle stesse linee semplici ed essenziali che hanno reso tanto famosi i costumi da uomo.

Presentata in occasione della prima puntata di X Factor su Sky Uno, Hit Bag è la nuova borsa icona di Carpisa, disponibile in diverse varianti e con dettagli in metallo. Carpisa sarà sponsor della trasmissione per tutta la sua durata, ed oltre a vedere spesso lo spot I Love Hit Bag in onda, troveremo anche la Hit Bag e altri modelli indossati dai protagonisti di X Factor (Simona Ventura, Roberta Pompa e gli Street Clerks con i trolley finora).

Hit Bag Carpisa borsa shopping maculata

La collezione di borse Hit Bag Carpisa per l’inverno 2013/2014 comprende una borsa shopping e una pochette in due versioni:Hit Bag Carpisa borsa shopping color verde in tessuto sintetico a effetto saffiano o con stampa animalier; le prime disponibili nei colori verde, taupe, prugna e nero, mentre per le Hit Bag maculate i colori sono multicolor-taupe e multicolor-nero. Il prezzo è di 25,90€ per la pochette e 29,90€ per la shopping bag.

Presenti nel catalogo, le nuove borse non risultano però al momento disponibili per l’acquisto sullo shop online Carpisa, lanciato pochi mesi fa. Sono invece naturalmente acquistabili molte altre borse delle ultimi collezioni Carpisa, per uomo e donna, portafogli, borsoni, trolley e oggettistica varia.